Notizie in rete su San Felice

Il big della carta rilancia a San Felice
Milano. Nessun addio, nessuna delocalizzazione forzata. International Paper rilancia gli investimenti in Italia e avvia una rapida ricostruzione dell’impianto di San Felice sul Panaro, gravemente danneggiato dal doppio sisma che ha colpito l’Emilia-Romagna alla fine di maggio. La multinazionale statunitense della carta ha infatti deciso di confermare l’attività del sito, che sarà reso operativo a breve. [leggi la notizia su Il Sole 24 Ore]

Maximo Pacheco, President for Europe, Middle East and Africa in visita a San Felice con il Sindaco Silvestri

Silvestri: “E’ stato un onore per noi mostrare al Presidente Pacheco la situazione del nostro Comune, del nostro polo industriale e del nostro centro storico. Lo ringraziamo per avere scelto fin dalle prime ore di investire nuovamente grandi risorse su questo territorio fatto di persone di valore”.

Da Antegnate all’Emilia: sono arrivati gli aiuti dello Shopping Center – “Missione in Vespa for Emilia”
Bergamo. Missione su due ruote compiuta. Gli aiuti promessi il giugno scorso dall’Antegnate Shopping Center per le popolazioni terremotate – grazie alla cooperazione tra il Comune di Antegnate, il gruppo di Protezione Civile e gli Alpini della locale sezione – sono giunti in Emilia Romagna. Cinquemila euro sono stati infatti consegnati a San Felice sul Panaro, uno dei comuni della provincia di Modena più colpiti dalle ripetute scosse, da una speciale delegazione giunta nella cittadina in sella a sette Vespa. [leggi la notizia su BergamoNews.it]

il Club Vespisti Antegnate Shopping Center da cui è scaturita la “Missione in Vespa For Emilia”

Tremare senza paura: Nero Cafè versa a San Felice sul Panaro i fondi raccolti
A quasi due mesi dall’inizio del terremoto che ha sconvolto l’Emilia Romagna, Nero Cafè è fiera di annunciare che i fondi raccolti dalle donazioni ricevute per l’acquisto del nostro ebook, Tremare senza paura, sono stati devoluti sul conto corrente del Comune di San Felice sul Panaro. Le somme raccolte – ben 685 euro – sono state versate con l’aggiunta di una lieve integrazione da parte nostra – in aggiunta a quanto alcuni redattori avevano liberamente già versato – giusto per fare conto paro. Settecento euro sono stati quindi accreditati in data di ieri sul conto di cui sopra. [leggi la notizia su NeroCafe.net]. Qui e qui avevamo parlato dell’ebook “Tremare senza paura”

il bonifico di Nero Café

Il mio nome è Roman: 58 giorni fa sono arrivato da Praga ad aiutare l’Emilia
Perché San Felice? Non lo so… ero al mare in vacanza alla ricerca di nuova linfa per la mia vita. Poi sfogliando un quotidiano leggo del terremoto e mi scorrono i nomi dei paesi colpiti, tanti. Troppi. Finale Emilia, Mirandola, Sant’Agostino, San Felice sul Panaro. Ancora non sapevo il significato delle parole ma mi piaceva il nome: San Felice sul Panaro. Sono arrivato in treno alcuni giorni dopo la prima scossa. La stazione era deserta, così come le vie del paese. Ho chiesto informazioni ad un giovane in bicicletta e ho raggiunto il campo con il mio grande zaino e in italiano stentato ho detto “Voglio aiutarvi”. Ho letto sorpresa nei volti dei volontari ma anche tanta umanità. Ed eccomi qua. [leggi la notizia su chefuturo.it]

E infine un servizio del TG1 delle 20:00 che ci porta all’interno della Rocca di San Felice:

About these ads