Tremare senza paura: leggere non ha mai fatto così bene

Riceviamo dalla nostra concittadina Barbara Baraldi e pubblichiamo:

Quante sono le sfumature del nero? Infinite, e c’è anche il lato luminoso della solidarietà…

Se fosse una fiaba, Nero cafè farebbe la parte del lupo cattivo. Ma solo perché a volte mostra le zanne, e ha il vizio di spaventare un po’. Ma Nero cafè è soprattutto un’associazione nata con l’intento di promuovere la letteratura del fantastico e del mistero, una realtà nata dal piccolo, con un semplice blog su internet, e cresciuta fino a diventare una vera e propria comunità di riferimento per gli appassionati, con un forum di discussione attivo e ricco di iniziative, un magazine, un concorso letterario (il Nero lab), una seguitissima pagina Facebook e un canale Youtube.
Collaboro con i ragazzi di Nero cafè da un po’ di tempo, in particolare con il presidente, Daniele Picciuti, mi sento con regolarità via email per la valutazione dei racconti del Nero lab. Ci accumuna non solo la passione per la letteratura di genere, ma anche l’amore per la buona scrittura, e per le idee che tramite un romanzo o un racconto diventano emozioni.
Daniele è stato il primo, pochi giorni dopo il sisma che ha devastato la nostra zona, a propormi un’iniziativa benefica pro-ricostruzione. L’idea? Una raccolta di racconti firmati da alcune delle più autorevoli penne italiane del fantastico e del mistero – i nostri Stephen King e i nostri Edgar Allan Poe –, i cui proventi siano interamente devoluti per la ricostruzione di S. Felice sul Panaro, così come tutti i versamenti sul conto indicato sul sito terremotosanfelice.org.

Tremare senza paura, questo il titolo dell’antologia.
Per la rapidità che lo contraddistingue, e un po’ per la vocazione fortemente contemporanea della stessa associazione Nero cafè, è stato scelto come mezzo di diffusione internet: l’antologia può essere acquistata unicamente in e-book, il nuovo formato di diffusione dei libri che consente di leggerli tramite un dispositivo a inchiostro elettronico. In America gli e-book sono una realtà consolidata da milioni di copie, in Italia si stanno diffondendo a ritmo vertiginoso. Per chi non ha un lettore, in ogni caso, “Tremare senza paura” può essere letto tramite il computer o l’iPad.

Vogliamo ricostruire il paese, e questo è un mattoncino che ci aiuterà a farlo. Leggere non ha mai fatto così bene. E, a volte, persino un lupo cattivo può nascondere, dietro l’apparenza da duro, le migliori intenzioni.

Barbara Baraldi
S. Felice sul Panaro, 20 giugno 2012

Tremare senza paura – un e-book per San Felice

L’ebook, scaricabile dal sito http://nerocafe.net, sarà distribuito dietro libera offerta: basta cliccare su questo link.

Annunci

Una risposta a “Tremare senza paura: leggere non ha mai fatto così bene

  1. Pingback: Jane Austen, operazione penelope e l’antologia benefica·

I commenti sono chiusi.