Comunicato del Sindaco sulla situazione delle Scuole a San Felice

Carissime famiglie,
dopo una così lunga interruzione forzata delle attività scolastiche sono a comunicarvi quanto si sta predisponendo per l’avvio dell’ imminente anno scolastico.

Dopo tanto tempo è doverosa un’analisi sulla situazione scuole di San Felice sul Panaro:
tutti gli edifici scolastici sono inagibili: la scuola Materna Montessori, sia la sede di San Felice che quella di  Rivara, la Primaria Muratori e anche la secondaria di Primo grado Pascoli.

Come avete appreso dalla stampa, durante l’estate la Regione Emilia Romagna si è presa l’incarico, non solo  di ristrutturare i plessi meno danneggiati, ma anche di ricostruire nuovi edifici scolastici attraverso l’emissione di un bando. Le “scuole della Regione” non saranno delle semplici scuole provvisorie ma saranno edifici prefabbricati costruiti nel rispetto delle normative antisismiche e che avranno un importante valore di rispetto e risparmio energetico (scuole di classe A).

In particolare a San Felice sono in piena attività ormai da prima di Ferragosto i cantieri della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria.

Nel dettaglio:

  • il lotto 22 (costato alla Regione 1.525.000,00 €), ubicato in via La Venezia,  ospiterà le sezioni del Nido d’infanzia, sezione primavera e Hakuna Matata oltre alle sei sezioni della Scuola dell’Infanzia;
  • il lotto 23 (2.137.025,00 €) ubicato nella stessa zona ospiterà le classi della Primaria.

Diversa è invece la situazione per la Primaria di secondo grado. L’edificio ha resistito meglio alle scosse di terremoto: non ha, infatti, riportato danni strutturali  e per questo ne è stato previsto il recupero che comprende non solo lavori di ristrutturazione ma anche il miglioramento sismico.

Attraverso un accordo sancito con Lega-Ambiente (leggi qui) verrà finanziato un intervento di riqualificazione energetica dell’edificio. Proprio perché i lavori di ripristino della struttura dureranno per un tempo limitato, insieme alla Regione si è deciso di provvedere alla sistemazione dei ragazzi in moduli provvisori fino al tempo in cui i lavori non verranno terminati.

I container verranno sistemati presso il parco di via Ascari e ospiteranno le 11 classi delle scuole Medie.

Nonostante il lavoro intenso delle ditte aggiudicatrici, già avviato rispetto all’urbanizzazione dei due lotti, non è assolutamente possibile contare su queste strutture per  il 17 settembre.

La consegna degli edifici in accordo con le tempistiche del bando è prevista per  i container della Primaria di secondo grado per i primi di ottobre, mentre per la Scuola dell’infanzia più il Nido d’infanzia e per la Scuola primaria circa la metà di ottobre.

Per cui abbiamo pianificato, in accordo con l’Istituto Comprensivo,  di organizzare l’attività didattica presso spazi e strutture temporanee per cercare di garantire un avvio di anno scolastico il più possibile regolare.

In particolare l’inizio dell’ anno scolastico sarà previsto per il 17 settembre per i bambini della classe 5 della primaria (5° elementare) e per i ragazzi delle classi terze della secondaria di primo grado (3° media).

Per questo, come anticipato qui, è prevista una riunione con tutti i genitori (di 3° e di 5°) per giovedì 13 settembre alle ore 20.45 presso la mensa del campo Protezione Civile delle scuole medie, in cui insieme al dirigente e rappresentanti delle insegnanti verranno illustrate le modalità di inizio dell’anno scolastico.

Per tutti gli altri bambini l’anno scolastico comincerà il 24 di settembre.

A breve verranno pubblicate le date degli incontri relative alle riunioni rivolte ai genitori delle materna, elementari e medie.

 

Sono fiducioso che tutti insieme supereremo le difficoltà, lasciandoci alle spalle questa esperienza che ci avrà, nostro malgrado rinforzati.

Il Sindaco

F.to Alberto Silvestri

Annunci