Modena: 250 volte Grazie!

dal sito Modena Protezione Civile

per le foto ringraziamo Roberto Ferrari

Terremoto, premiati i Volontari della Protezione Civile

Lun, 27/05/2013 – 10:11 da Webmaster

Mattia Menegazzi è il più giovane di tutti, compirà 18 anni solo il prossimo ottobre e lo scorso anno, quando da volontario della Protezione civile del Comune di Modena, si è impegnato negli aiuti alle zone più colpite dal sisma, ne aveva ancora 16. Lui e Silvia Berni, 17 anni quando l’anno scorso prestava servizio per rispondere alle tante necessità provocate dall’emergenza, hanno ricevuto due degli otto riconoscimenti assegnati oggi, domenica 26 maggio, nell’ambito dell’iniziativa “Volontari nel cuore di Modena” alla quale sono intervenuti i sindaci di Modena, Giorgio Pighi, e di San Felice, Alberto Silvestri; oltre a Simona Arletti, assessore comunale all’Ambiente, e a Giorgio Berni, responsabile del gruppo comunale dei Volontari di protezione civile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’incontro che si è svolto in largo San Giorgio, infatti, rappresentava l’occasione per un ringraziamento agli oltre cento i volontari della Protezione civile del Comune di Modena impegnati fin dalle prime scosse di terremoto del 20 maggio 2012 nei territori più colpiti della Bassa: 422 i servizi effettuati nelle prime due settimane, con un media di 28 volontari impegnati ogni giorno.

Un attestato è stato assegnato a tutti volontari, mentre gli altri sei premi sono andati a Fabrizio Pozzetti e a Lorenza Merighi, i più operativi nei campi di Finale e San Felice; a Romano Albertini, il referente del gruppo cucina e il più “anziano” tra gli operativi con i suoi 67 anni; a Lorenzo Benincasa, attivissimo al Centro operativo comunale di Finale a occuparsi di approvvigionamenti; a Erika Benassi, una delle colonne della segreteria del Centro di coordinamento di Marzaglia. L’ultimo premio è stato per Roberto Ferri, che è entrato nel gruppo solo dalla metà di giugno, sull’onda dell’impegno che si era sviluppato per il terremoto, è dopo aver frequentato il corso è risultato tra i più attivi nei servizi nei campi di accoglienza.

Il sindaco Giorgio Pighi ha esteso il ringraziamento anche a tutti i dipendenti comunali che hanno prestato la loro opera nella Bassa e sono tuttora impegnati per collaborare all’attività di ricostruzione. Il sindaco li incontrerà tutti in Municipio in occasione del minuto di silenzio in programma mercoledì 29 maggio alle 9.

Advertisements