Il concerto per l’Emilia a Carpi sarà su Rai1

dal sito della Regione Emilia Romagna

Dopo il terremoto in Emilia-Romagna

Il concerto per l’Emilia del 25 giugno a Carpi in diretta su Rai 1

Scopo della serata è quello di ringraziare quanti hanno voluto dare un contributo per aiutare le popolazioni colpite dal sisma
Il concerto per l'Emilia del 25 giugno a Carpi in diretta su Rai 1

A un anno dal terremoto e dal grande ‘Concerto per l’Emilia’ a Bologna, che ebbe il merito di scuotere le coscienze riuscendo a tradurre la musica in gesti concreti di solidarietà, il concerto per l’Emilia torna il 25 giugno a Carpi (Modena) e sarà trasmesso in diretta su Raiuno.

”Abbiamo ritenuto opportuno trovare gli strumenti per mantenere alta l’attenzione su una vicenda così dolorosa per l’Emilia-Romagna e per il nostro Paese”, ha spiegato il presidente della Regione e commissario delegato alla ricostruzione Vasco Errani. Il nuovo appuntamento è reso possibile innanzitutto dalla disponibilità di tanti artisti emiliani che già animarono la serata del 25 giugno 2012 a Bologna.

Non solo: il concerto di Carpi vedrà la partecipazione anche di artisti non emiliani, i cui nomi saranno presto resi noti. Scopo della serata è quello di ringraziare la generosità di quanti hanno voluto dare un contributo per aiutare le popolazioni colpite dal sisma e per la ricostruzione.

 

e dal sito della Gazzetta di Modena

Carpi, il 25 giugno “Concerto per l’Emilia” in piazza Martiri. Diretta RaiUno

Il nuovo appuntamento è reso possibile innanzitutto dalla disponibilità di tanti artisti emiliani che già animarono la serata del 25 giugno 2012 a Bologna. Non solo: il concerto di Carpi vedrà la partecipazione anche di artisti non emiliani, i cui nomi saranno resi noti la settimana prossima.

A un anno dal terremoto e dal grande ’Concerto per l’Emilià a Bologna, che ebbe il merito di scuotere le coscienze riuscendo a tradurre la musica in gesti concreti di solidarietà, il concerto per l’Emilia torna il 25 giugno a Carpi (Modena) e sarà trasmesso in diretta su Raiuno. «Abbiamo ritenuto opportuno trovare gli strumenti per mantenere alta l’attenzione su una vicenda così dolorosa per l’Emilia-Romagna e per il nostro Paese», ha spiegato il presidente della Regione e commissario delegato alla ricostruzione Vasco Errani. Il nuovo appuntamento è reso possibile innanzitutto dalla disponibilità di tanti artisti emiliani che già animarono la serata del 25 giugno 2012 a Bologna.(Ligabue, Zucchero, Nomadi, Pausini, Morandi, Guccini, Nek, Paolo Belli, Antonacci , Cremonini tra i primi nomi in circolazione) Non solo: il concerto di Carpi vedrà la partecipazione anche di artisti non emiliani, i cui nomi saranno resi noti la settimana prossima. Scopo della serata è quello di ringraziare la generosità di quanti hanno voluto dare un contributo per aiutare le popolazioni colpite dal sisma e per la ricostruzione.

08 giugno 2013
Annunci