L’Avis si gemella con Este e premia le scuole

la notizia dal sito de “La Gazzetta di Modena“, la galleria di foto dalla pagina facebook dell’Avis di San Felice sul Panaro

San Felice. Cerimonia a 56 anni dalla fondazione. Il ricordo dell’impegno durante il terremoto

Questo slideshow richiede JavaScript.

SAN FELICE. L’Avis di San Felice ha celebrato il 56° anno dalla fondazione con due iniziative. Sabato 21 settembre i giovani dell’Avis hanno organizzato una serata musicale con la presenza di quattro complessi giovanili famosi della zona, con la collaborazione del del Bar Kakao Caffè.

Poi a “Ricommerciamo” si è svolta l’attesa festa del donatore, con il raduno delle numerose Avis Consorelle provenienti dalla Provincia e da Regioni molto lontane. Dopo un intrattenimento che ha visto la presenza della Mosson Band di Vicenza, campionessa italiana per diversi anni delle bande da parata e con la presenza del coro giovanile è stata celebrata la Santa in onore dei donatori defunti. La sfilata con i labari si è svolta nel centro storico dove i partecipanti hanno potuto verificare i danni del sisma sostando poi presso il monumento dei caduti per la deposizione della corona di alloro.

La manifestazione Ufficiale si è svolta presso il Palatenda con i saluti della presidente Bruna Bocchi che ha ricordato quanto «duro anche all’interno dell’Avis sia stato il periodo successivo al sisma e alle conseguenze psicologiche che hanno pesato su diversi donatori, ma c’è stata anche una luce di tanti aiuti arrivati da Avis consorelle di Varie Regioni».

Dopo il saluto del sindaco Alberto Silvestri e del Rappresentante dell’Avis provinciale, applaudito l’intervento del dootor Doriano Novi che ha riscosso applausi a non finire anche per una delle sue poesie dialettali sui donatori di sangue. Si è poi arrivati alla celebrazione ufficiale del gemellaggio fra la sezione Avis di Este (Padova) e la sezione di San Felice.

Il primo atto si era svolto ad Este l’8 settembre. Il vicepresidente ha letto il protocollo d’intesa firmato dai presidenti Avis delle due sezioni. Un ringraziamento è stato rivolto al consiglio direttivo rappresentato dal presidente Federico Aghi, il quale si è fatto promotore e coordinatore di tutte le procedure necessarie per il gemellaggio.

La manifestazione è proseguita con le premiazioni dei donatori benemeriti. Per il poco tempo a disposizione sono stati premiati solo i donatori che hanno raggiunto il numero di donazioni per ricevere il seguente riconoscimento: distintivo d’oro a 20 donatori che hanno raggiunto le 50 donazioni, distintivo in oro e Rubino a 18 donatori per aver raggiunto le 75 donazioni; distintivo d’Oro e Smeraldo a 11 donatori per aver raggiunto le 100 donazioni; distintivo d’Oro e Diamante a 6 donatori per aver raggiunto le 120 donazioni.

Premiati anche alunni vincitori del 33^ Concorso Avis avente come Titolo “Parla dell’Avis e metti in evidenza il valore della donazioni” nelle classi 5 Elementari e seconde Medie. Per la scuola elementare stati premiati dalla maestra Manzini Cinzia gli alunni: Mengoli Sara , Bulgarelli Chiara, Tassinari Francesca, Stabellini Federico e Oprea Alessandra. Per le seconde classi della scuola Media il Vice Presidente della Sanfelice 1893 Banca Popolare ha premiato gli alunni: Pellacani Tommaso, Koudrani Mohamed, Vincenzi Laura, Ferrari Niccolò.

Per le premiazioni sopraindicate la sezione ringrazia per il contributo La Sanfelice 1893 Banca Popolare e la Cooperativa Muratori di San Felice.

08 ottobre 2013
Annunci