Visite guidate al cantiere della Chiesa Parrocchiale di San Felice Vescovo Martire

Sabato 9 Novembre 2013 la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, in collaborazione il Comune e la Parrocchia di San Felice sul Panaro, l’Arcidiocesi di Modena-Nonantola e il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, organizza visite guidate al cantiere della Chiesa Parrocchiale di San Felice Vescovo Martire.

L’appuntamento è davanti al sagrato della Chiesa alle ore 10 e le visite si svolgeranno per piccoli gruppi dalle 10 alle 13.

L’accesso al cantiere sarà possibile grazie ai lavori di messa in sicurezza finanziati dalla Direzione Regionale e all’attività di rimozione delle macerie interne operata dagli uomini dei comandi VV.F. di Modena e di Forli-Cesena che in soli 37 giorni hanno estratto e selezionato 1800 metri cubi di macerie, provvedendo anche al recupero dei beni di interesse storico-culturale, fra cui il Trittico di Bernardino Loschi (già ricoverato dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Modena presso il centro di Centro di Raccolta e cantiere di primo intervento a Palazzo Ducale di Sassuolo pochi giorni dopo la prima scossa del 20 maggio), il crocifisso ligneo che si trovava sopra l’altare maggiore e quanto rimane del settecentesco organo Traeri.

Al momento si stanno completando gli interventi di messa in sicurezza e di copertura di alcune delle cappelle laterali che verranno portati a termine entro la fine di novembre.

La Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna ha inoltre attivato una collaborazione con la Facoltà di Architettura (IUAV) dell’Università di Venezia per il rilievo e lo studio delle strutture murarie della chiesa per la quale, nel piano di ricostruzione 2013-2014 sono già stati stanziati due milioni di euro che consentiranno di proseguire il completamento degli interventi necessari.

Video all’interno della chiesa liberata dalle macerie

Advertisements

Una risposta a “Visite guidate al cantiere della Chiesa Parrocchiale di San Felice Vescovo Martire

  1. Pingback: Chiesa di San Biagio: iniziata la rimozione delle macerie | San Felice, vogliamo ripartire·

I commenti sono chiusi.